Maximiliano Granata(Legalità Democratica): Una fake news, il dissenso di nuovi leghisti alla candidatura di Mario Occhiuto. I soliti blog dei sinistri, contrari alla Lega di Salvini.

Maximiliano Granata e Mario Occhiuto

Il consigliere comunale della città di Cosenza della Lega Vincenzo Granata,come primo consigliere ad avere aderito alla Lega, nella Regione Calabria, in una città capoluogo di provincia, ha sempre sostenuto  Mario Occhiuto nella sua azione di governo e ha avuto modo di apprezzarne le sue qualità. Vieppiu’ nella sua  dichiarazione il “consigliere comunale Lega”, aveva specificato che Mario Occhiuto rappresentava un elemento di resistenza al giustizialismo del maestro Nicola Morra il quale aveva sfruttato la retorica della “denuncia” per denigrare l’avversario politico “vedi i continui attacchi di Nicola Morra al leader nazionale della Lega Matteo Salvini”. Si ha il dovere di reagire alla politica dei sinistri, grillini e Pd, con fermezza e senza mezzi termini aveva aggiunto Vincenzo Granata specificando infine che  “ci sono molti colleghi consiglieri, amministratori e militanti della Lega nella Regione Calabria, che apprezzano l’azione di buon governo di Mario Occhiuto”.

Fin qui le ultime dichiarazioni di esponenti della Lega a sostegno della candidatura di Mario Occhiuto a Presidente della Regione Calabria, evidenziando che Vincenzo Granata, ha raccolto il consenso di 25 amministratori della provincia di Cosenza, nelle ultime elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale.

Il dissenso di numerosi nuovi leghisti che si dicono pronti ad abbandonare il sostegno alla Lega nell’ipotesi della  candidatura di Mario Occhiuto alla Presidenza della Giunta Regionale della Calabria, che circola in queste ore su alcuni blog dei sinistri, è una evidente Fake News.

Con Mario Occhiuto nella nostra qualità di amministratori siamo abituati da oltre otto anni agli attacchi dei denunciatori Grillini e di soggetti che appartengono a questo mondo  dei gruppi antagonisti, i cosiddetti diffamatori idrofobi online. 

“La Regione nei suoi anni di storia ha dimostrato di non essere capace di gestire. La politica si fa nei Comuni, con i Comuni, con chi il territorio lo conosce, lo vive e lo ama soprattutto. Dobbiamo Trasformare la Regione in un laboratorio politico per le nuove future elezioni alla guida del paese.”

Anche io sono a conoscenza che “ci sono molti consiglieri e amministratori della Lega che apprezzano l’azione di buon governo di Mario Occhiuto”. Un centrodestra unito è la garanzia di una vittoria. Questa condizione può essere facilmente trovata nell’indicazione di Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza, quale candidato unitario, superando logiche di partito.”

Lo dichiara il Presidente dell’Associazione Legalità Democratica Avv. Maximiliano Granata .

 

Print Friendly, PDF & Email
Previous Invernizzi e il partito che non c'è . La Lega in Calabria corre il rischio di non superare il 4% .
Next Granata(Legalità Democratica): in Calabria,non ho mai visto Invernizzi e Sofo difendere Matteo Salvini, dagli attacchi dei sinistri e di Nicola Morra .

About author

You might also like

Coronavirus. Le bare sui camion militari, Bergamo sotto choc

Bergamo Coronavirus .Il convoglio dell’esercito ha attraversato la città di notte: salme verso l’Emilia per essere cremate. L’assedio del virus continua: ore di angoscia in case e ospedali ormai allo

Print Friendly, PDF & Email

Agrigento: non ci mancava che questa

Mauro Mellini Agrigento: non ci mancava che questa di Mauro Mellini già componente del Consiglio Superiore della Magistratura Il procuratore di Agrigento ha preso atto della dichiarazione di Di Maio

Print Friendly, PDF & Email

Comune di Cosenza:”Il dissesto è stato creato dalle gestioni precedenti dei sinistri.” La dichiarazione del giovanotto Bergamasco Invernizzi è fuori luogo, non conosce i problemi cosentini.

“La minoranza dei sinistri dovrebbe zittirsi, considerato che fa parte di quella classe politica che ha governato precedentemente e portato a questa situazione”. È ridicolo che chi oggi  addebita il

Print Friendly, PDF & Email

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply