Vincenzo Granata consigliere Lega : Intervenga il Prefetto, bisogna applicare la direttiva Salvini anti-degrado.

Vincenzo Granata e Matteo Salvini

Città di Cosenza. Autostazione è una zona a rischio in particolare nelle ore serali. Un atto Gravissimo, la dodicenne molestata all’autostazione da un uomo giovane e di colore.

Il consigliere comunale della Lega  Città di Cosenza Vincenzo Granata : Intervenga il Prefetto. Bisogna applicare la direttiva di Salvini anti-degrado.

Un atto Gravissimo, la dodicenne molestata all’autostazione da un uomo giovane e di colore. Nella città di Cosenza l’Autostazione è diventata una zona a rischio, ci vuole a mio avviso una maggiore presenza delle forze dell’ordine e della polizia municipale per intensificare l’attività di controllo sul territorio . Nella direttiva anti-degrado inviata ai Prefetti il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha chiesto infatti ai prefetti di convocare i Comitati provinciali per l’ordine e la sicurezza pubblica nell’ambito dei quali “dovrà essere avviata una disamina delle eventuali esigenze di tutela rafforzata di taluni luoghi del contesto urbano”.

All’esito di tale approfondita analisi – si legge ancora nella direttiva – che dovrà essere condotta con la massima celerità, il comitato potrà fornire il supporto necessario a declinare una complessiva strategia di intervento che contempli anche il ricorso al potere straordinario di ordinanza, di durata temporalmente limitata, qualora l’iniziativa non sia differibile all’esercizio degli strumenti ordinari se non incorrendo in quel danno incombente che si intende scongiurare con la sollecita adozione dell’atto”. “Appare superfluo sottolineare l’importanza di questa azione – prosegue la direttiva – che deve essere ispirata ai canoni della più ampia condivisione, con il coinvolgimento, dove la situazione lo richieda, di tutte le componenti, pubbliche o private, di volta in volta interessate, se del caso mediante specifiche sedute del Comitato metropolitano. Le risultanze dell’attività svolta dovranno essere tempestivamente comunicate all’Ufficio di Gabinetto, segnalando mediante una articolata relazione gli eventuali provvedimenti adottati. A partire dal prossimo 31 maggio, dovranno inoltre pervenire, con cadenza trimestrale, puntuali report sul monitoraggio condotto in relazione alle ricadute delle ordinanze adottate”.

L’esperienza nei territori ha evidenziato l’esigenza di intervenire con mezzi ulteriori ogni qual volta emerga la necessità di un’azione di sistematico ‘disturbo’ di talune condotte delittuose che destano nella popolazione un crescente allarme sociale.

Per questi motivi si richiede l’intervento del Prefetto al fine di  applicare la direttiva di Salvini anti-degrado, nel caso di specie relativo all’Autostazione di Cosenza .

Il consigliere comunale

Lega

Città di Cosenza

Vincenzo Granata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *