Gestione accentratrice del commissario Cristian Invernizzi. Malumori e fibrillazioni nella Lega calabrese, rischio debacle.

Il commissario calabrese della Lega On. Cristian Invernizzi

Si è dimesso il Sindaco di San Pietro in Amantea. Lorelli “No a un leader che sostituisce i presidi di democrazia con i social e vuole pieni poteri” . Tempo fa si è registrata una fronda alla linea ufficiale del partito dal territorio di Reggio Calabria, inoltre il commissariamento del partito, affidata alla gestione accentratrice del commissario Cristian Invernizzi, ha creato fibrillazioni e malumori.  In questi giorni si potrebbe creare una fronda contro il commissario Invernizzi, sostenuta da amministratori della provincia di Reggio Calabria e di Cosenza , per la mancanza di democrazia e confronto democratico nel partito della Lega calabrese. Secondo alcuni esponenti già si è  reduci dalla figuraccia rimediata nelle ultime elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Rende, dove la Lega si è attestata sulla percentuale dell’ 1,4% . I primi inciampi di una Lega che potrebbe rimediare una brutta figura in Calabria con il  rischio del quorum e della mancata rappresentanza . Matteo Salvini dovrebbe prendere i relativi provvedimenti per evitare una debacle .

Print Friendly, PDF & Email
Previous Iacchitè : "Chiaro esempio di fake news"
Next Rifiuti illeciti sepolti in una cava dismessa in Calabria, 11 arresti

About author

You might also like

Emergenza COVID: Vincenzo Sofo, la Calabria lascia spazio a improvvisati ed elogia il modello Lombardia.

L’Europarlamentare Vincenzo Sofo, eletto con i voti dei calabresi, nel post sulla sua pagina FB del 2 Aprile, sulla SANITA’ CALABRESE dichiara: “Perché finché la Calabria mostrerà di affidare la

Print Friendly, PDF & Email

Non ho mai amato le stelle. Siamo al ridicolo

Maximiliano Granata Non ho mai amato le stelle. Siamo al ridicolo . Il futuro si costruisce facendo un gioco di squadra. La città di Cosenza ha subito un grande cambiamento

Print Friendly, PDF & Email

Regione Calabria:”Mascherine insufficienti per garantire il diritto alla salute dei dipendenti.”

Nelle interlocuzioni con il Settore Economato del Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane a partire dal 24.2.2020,   a cui il Dirigente del Settore Datore di Lavoro,vista l’urgenza delle misure di contenimento del

Print Friendly, PDF & Email

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply