Invernizzi e il partito che non c’è . La Lega in Calabria corre il rischio di non superare il 4% .

Cristian Invernizzi

Il Commissario–Coordinatore Regionale della Lega per Salvini Premier Calabria, Cristian Invernizzi, ha reso note le nomine dei Coordinatori Organizzativi di area territoriale della provincia di Reggio Calabria.

Avranno facoltà di nominare a loro volta dei referenti organizzativi comunali. Per la città capoluogo il prescelto è stato il consigliere comunale Emiliano Imbalzano, per l’hinterland Caterina Capponi, per la fascia jonica Pasquale Ceratti. Per l’area tirrenica della provincia reggina a responsabilità organizzativa ad interim sarà mantenuta dal Commissario Regionale .

La mancata nomina nell’area tirrenica per contrasti interni allo stesso partito e le altre nomine, hanno creato malcontento nella base e negli iscritti.

Nella provincia di Cosenza, la più popolosa della Calabria, il commissario Invernizzi non è riuscito ad organizzare il partito, anzi si profila l’implosione dello stesso .

Dopo l’esperienza fallimentare dell’elezione per il rinnovo del consiglio comunale di Rende dove la Lega ha raggiunto solo l’ 1,4 % del consenso elettorale, con l’azione politica del commissario Invernizzi, la lega calabrese rischia di non raggiungere la soglia del 4% .

Una risposta a “Invernizzi e il partito che non c’è . La Lega in Calabria corre il rischio di non superare il 4% .”

  1. E non pensiate che abbia fatto meglio a Catanzaro. Anzi sta perdendo consensi importanti prendendo dentro gente in odore di massoneria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *